fbpx
lafutura sas
SITE LOADING
SOCIAL COMMUNITY: COSA SONO E OPPORTUNITÀ DI MARKETING

SOCIAL COMMUNITY: COSA SONO E OPPORTUNITÀ DI MARKETING

L’uomo è per sua natura un “animale sociale” con una spiccata tendenza a mantenere e ricercare il dialogo con l’altro. Con l’avvento del digitale, ancor più con la diffusione dei dispositivi mobile, la ricerca di socialità è divenuta totale, ininterrotta e virtuale.

Parole come Social media, chat, gruppo (Facebook o Telegram) fanno parte del nostro vocabolario quotidiano e sono tutte basate su un inaspettato ma importante strumento di marketing: la social community.

COSA SONO LE SOCIAL COMMUNITY E COME SONO NATE

Le social community sono dei luoghi di aggregazione in grado di riunire in uno stesso spazio virtuale persone di qualsiasi età e provenienza. Spesso nate in maniera del tutto spontanea, sono per lo più incentrate su un’unica tematica o passione condivisa da tutti i partecipanti.

Le prime community social del web sono nate con i newsgroup (o gruppi di discussione): delle “bacheche elettroniche” create su una rete di server interconnessi, ciascuna dedicata ad un preciso argomento. Consultabili collegandosi via Internet mediante un apposito programma, i newsgroup consentivano la partecipazione alla discussione attraverso l’invio di un proprio intervento che veniva poi reso pubblico e visibile agli altri utenti.

Successivamente è stata la volta dei forum, piattaforme strutturate in sezioni di discussione in cui gli utenti registrati potevano e possono tuttora confrontarsi, dialogare, trovare o chiedere consiglio su un determinato argomento. Alcuni forum permettono la visione dei contenuti esclusivamente previa registrazione, altri consentono la consultazione (ma non la partecipazione alle discussioni) ad utenti non registrati. Anche se la loro epoca d’oro è decisamente passata, alcuni forum sono ad oggi ancora attivi e molto frequentati. Un esempio è il forumdellautoriparatore.it che unisce autoriparatori e utenti privati alla ricerca di consigli e indicazioni su come riparare un’auto.

social community

Oggi le social community per eccellenza sono i gruppi Facebook: ne esistono moltissimi, dagli argomenti più disparati, con un’attività giornaliera anche molto elevata. Tramite l’apposito strumento di ricerca è possibile individuare gruppi Facebook a tema fitness, tecnologia, cucina, bellezza e cura del corpo, sostenibilità e ri-uso, sport, informazione e cultura; altri che riuniscono appassionati di una precisa serie tv e ancora gruppi che trattano tematiche leggere o socialmente impegnate.

SOCIAL COMMUNITY COME OPPORTUNITÀ DI MARKETING

Se ben gestite (della creazione e gestione in particolare parleremo dopo) le social community rappresentano una grande opportunità per i brand che, attraverso post e discussioni, possono: capire cosa cercano i potenziali futuri acquirenti, fidelizzare i clienti già acquisiti, scoprire le eventuali lacune o le possibilità di crescita.

I social media in generale sono infatti una fonte inesauribile di informazioni che un’azienda può sfruttare a proprio vantaggio, semplicemente seguendo con costanza le pagine e i gruppi affini al proprio brand o effettuando una vera e propria indagine di mercato. L’analisi dei contenuti postati e delle discussioni nate attorno ad un determinato argomento può essere effettuata, sia per capire come raggiungere nuovi clienti, che per valutare la situazione del mercato di riferimento prima di lanciare un nuovo prodotto.

Se oltre al reperire informazioni si vuole sfruttare il mezzo anche per creare un dialogo diretto col consumatore, le alternative sono creare una propria community o collaborare con una esistente. In entrambi i casi il vantaggio sarà dato dalla possibilità di ricevere un feedback diretto sul proprio prodotto/servizio senza quasi doverlo chiedere, con la possibilità di fornire una soluzione immediata ad eventuali problemi o di lavorare a delle migliorie basandosi sulle richieste e i desideri del cliente stesso.

social community feedback

Nel caso in cui si decida di collaborare ad una community esistente è molto importante ricordare che, anche se nel web e sui social in particolare può sembrare sempre tutto lecito e fattibile, esistono delle regole di comportamento (netiquette) ben precise e che, infrangere queste regole, potrebbe mettere in cattiva luce il nostro brand agli occhi di tutti gli utenti, clienti o meno. Quindi niente spam o azioni avventate: la prima cosa che va fatta è verificare l’esistenza di un regolamento interno alla community e, successivamente, contattare chi la amministra per concordare le possibili modalità di collaborazione.

CONVIENE CREARE UNA COMMUNITY PROPRIA?

Se stai pensando di creare una tua social community su Facebook, la prima cosa che devi chiederti è “ho abbastanza tempo da dedicare alla sua gestione?”. I gruppi Facebook sono gratuiti certo, ma richiedono un’enorme investimento in termini di tempo (direttamente proporzionale al numero di iscritti) per la loro gestione quotidiana: bisogna approvare regolarmente le nuove iscrizioni filtrando i potenziali account fake e soprattutto moderare le attività degli utenti.

Se la community che vorresti riunire ruota attorno al tuo brand, ai tuoi prodotti o al tuo shop, dovrai inoltre creare contenuti di qualità e promuovere attività che ne mantengano attiva la partecipazione. Se non hai abbastanza tempo da dedicarci, ma credi nella loro utilità per sostenere il tuo business, un’alternativa è quella di inserire un community manager nel tuo organico o rivolgerti ad un’agenzia che moderi il dialogo e favorisca una conversazione positiva.

Ti abbiamo spiegato in breve cosa sono le Social Community ed i loro vantaggi, facci sapere cosa ne pensi, se fai parte di una community particolarmente attiva o se ne gestisci una.

0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Ci farebbe piacere sapere la tua opinione, lascia un commento!x
()
x